Sito internet taglia le code agli sportelli

Basta code agli sportelli degli uffici pubblici. Basta rimbalzare da un impiegato all'altro per avere una semplice informazione. Basta girare come trottole da un ente a un altro.
Regione, Provincia, Comune, Asl 3, si sono fatti in quattro per organizzare il nuovo servizio Informainsieme che è a disposizione dei cittadini genovesi e, in parte, anche chiavaresi, savonesi e spezzini. Una task force di una sessantina di dipendenti pubblici con una trentina di punti informativi, gli uffici di relazioni con il pubblico sul territorio, un sito www.informainsieme.it che, dopo un anno di lavoro e di formazione, renderanno facile l'accesso ai servizi per i cittadini. L'iniziativa è stata presentata dagli enti ieri in Regione. Il primo step è stato raggiunto, l'altro, che completerà l'impegno della pubblica amministrazione, sarà quello di offrire anche i servizi, dopo avere indirizzato gli utenti al giusto sportello.
In sostanza con Informainsieme i cittadini che in questi giorni si rivolgono a uno sportello del Comune, ricevono indicazioni da seguire per ottenere risposte chiare e puntuali anche per i temi di competenza della provincia, della Regione e della Asl e viceversa. Dal sito sono già partite decine di migliaia di email e contatti per spiegare l'iniziativa. Il coordinamento delle istituzioni e la rete degli sportelli, con il sito semplice e chiaro, è l'essenza del progetto portato avanti in sinergia dalle pubbliche amministrazioni. La banca dati del sito, inoltre, raccoglie in modo omogeneo i servizi offerti dai singoli enti, permettendo così l'accesso al patrimonio di informazioni multiente direttamente online. Le ricerche sulle schede, che sono aggiornate quotidianamente dagli operatori, possono essere fatte per argomento, per area tematica, per categorie di destinatari, come anziani, giovani, stranieri e per parola chiave.