«Situazione preoccupante»

La Banca centrale europea è preoccupata dell'evoluzione delle norme sulle banche centrali di alcuni Paesi europei: in qualche caso l'indipendenza dell'istituto centrale sembra essere messa in discussione. Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, membro del board della Bce, a margine di un convegno a Milano. Bini Smaghi non ha voluto però precisare se le sue parole fossero un riferimento agli eventi polacchi in cui il governatore della banca centrale è sotto attacco da parte dell’esecutivo per il suo atteggiamento sulla fusione di Pekao e Bph i due istituti locali controllati da Unicredit dopo la fusione con la tedesca Hvb (vedi articolo a fianco). «Ci sono Paesi in cui l'evoluzione della banca centrale è preoccupante» ha detto Bini Smaghi. A chi gli chiedeva ulteriori precisazioni, Bini Smaghi si è limitato a rispondere: «Parliamo di eventi che sono sulle prime pagine di tutti i giornali».