Sky lancia la scommessa in diretta Via col calcio poi anche altri sport

Si potrà puntare in tempo reale sul risultato del primo tempo, sul finale, su chi segna e sulla successione dei gol

nostro inviato a Londra
La ferita di Calciopoli deve ancora essere completamente cicatrizzata. Ma i tifosi sono ormai pronti a mettersi alle spalle la lunga estate calda, punteggiata da una raffica di sentenze ma anche dall'apoteosi azzurra del Mondiale, e a rituffarsi nel calcio giocato. Una voglia di gol e di emozioni su cui i dirigenti di Sky sono pronti a scommettere.
Una scommessa a cui potranno partecipare, sia pure in un'altra forma, anche gli abbonati alla piattaforma satellitare. Sì, perché dopo l'esperimento effettuato negli ultimi Mondiali, parte ufficialmente quella che senza mezzi termini viene definita dal direttore Marketing di Sky Italia, Andrea Zappia, «una rivoluzione nel costume degli sportivi italiani». Dal 9 settembre, infatti, con l'avvio del campionato di serie A, si potrà scommettere via decoder satellitare anche a partita in corso semplicemente con un clic sul telecomando. Le opzioni - figlie di un accordo con Snai e Zonabet - sono molteplici: si potrà puntare sul risultato alla fine dei tempi regolamentari scegliendo tra una «singola», una «doppia» e la modalità «1X2». Ma si potrà anche scommettere sulla squadra che segnerà il primo gol e sulla successione dei gol. Senza dimenticare l'opzione «Under/Over», ovvero la possibilità che nel corso dell'incontro siano segnate rispettivamente più o meno di 2,5 reti. Il gioco nel mese di settembre sarà esteso progressivamente ad altri sport, quali Formula 1, motociclismo, ciclismo, hockey su ghiaccio, pallanuoto, vela, rugby, sci e football americano. Il tutto per una giocata massima di 500 euro e una vincita massima di 10mila euro.
E l’offerta sportiva è sempre più ricca. Un carnet di eventi ulteriormente rafforzato rispetto alla scorsa stagione con cui Sky Italia si pone un obiettivo preciso: rompere il muro dei quattro milioni di abbonati (attualmente sono 3 milioni e 800mila). La nuova offerta prevede la possibilità di avere il calcio gratis fino al 31 dicembre per i nuovi abbonati; un nuovo canale tutto in alta definizione che porta a sette il numero dei canali Sport; la diretta di tutte le 125 partite della Champions League compresa quella della seconda squadra italiana, trasmessa in contemporanea dalla Rai. Un elenco a cui si aggiunge l'accordo stretto con la Liga spagnola (oltre a quello con la Premier League e con la Bundesliga) per tre anni.
Il piatto forte resta, però, il campionato italiano. E su questo fronte si sta ancora lavorando. Con un sogno segreto: aggiungere alle quindici squadre di serie A già contrattualizzate - l'ultima recentissima new entry è il Torino di Urbano Cairo - le cinque attualmente ancora sul mercato, ovvero Catania, Fiorentina, Palermo, Parma e Sampdoria, mettendo a segno quell'en-plein non riuscito nella scorsa stagione. Tutto da definire, invece, il panorama della serie B. Nella giornata di oggi tutte le emittenti interessate - Rai, Sportitalia e la stessa Sky - si metteranno attorno a un tavolo per sbloccare un'impasse in cui la Lega Calcio invoca la contrattazione collettiva mentre le società sembrano muoversi in un'altra direzione. Per ora l'unica certezza è che le partite casalinghe di Juventus e Genoa saranno trasmesse da Sky.
Ci sono poi i volti dei testimonial che ormai identificano il marchio italiano della multinazionale di Rupert Murdoch. C'è Luca Toni qui a Londra a fare gli onori di casa. Ma c'è soprattutto il team dei commentatori che si arricchisce di nuovi personaggi come Pierluigi Collina, Leonardo, Claudio Ranieri e Ciro Ferrara.
Ma c’è il rugby con la Coppa del Mondo 2007 e il grande basket made in Usa dell'Nba, reduce dallo schiaffo subito dalla nazionale a stelle e strisce ai Mondiali. Il campionato maschile di volley di serie A1 e A2. E poi le dirette di tutti i tornei del Grande Slam di tennis, oltre a nove tornei d'eccellenza tra cui gli Internazionali d'Italia. E poi ancora il football americano, il baseball, il golf e il wrestling.