Sky reinventa "Romanzo criminale"

Il film di Placido diventa una serie in dodici puntate

Roma - In America succede spesso che da un film di successo sia tratta una serie tv. Da noi si comincia. E Sky si attrezza per tempo. Di Quo vadis, baby?, sei puntate di 90 minuti firmate Guido Chiesa, si sapeva. Ma siccome l'appetito vien mangiando, ecco che la pay-tv lancia altri tre progetti: Romanzo criminale di Stefano Sollima, variazione più fedele al libro di De Cataldo, sul tema del film di Michele Placido; Moana di Marco Ponti, ovvero un ritratto «con mistero e affetto», della pornostar morta nel ’94; L'ombra di Satana, ancora senza regista, miniserie su quello che Nils Hartmann, direttore di Sky Cinema, definisce «l'inquietante fenomeno del satanismo in Italia».

Romanzo criminale è l'operazione più ambiziosa. Perché 12 puntate di 50 minuti è un'impresa da far tremare i polsi. Inseguimenti, sparatorie, scenografie, costumi e auto anni Settanta-Ottanta, scene di massa, un centinaio di location: non sarà facile per il giovane Sollima, figlio del regista di Sandokan, restituire l'incandescente materiale della pagina scritta senza far rimpiangere il bel film di Placido. Cambiano naturalmente gli interpreti: Vinicio Marchioni sarà il Freddo (Kim Rossi Stuart), Alessandro Roya il Dandi (Claudio Santamaria), Francesco Montanari il Libanese (Pierfrancesco Favino), Marco Bocci il commissario Scialoja (Stefano Accorsi), Daniela Virgilio la puttana Patrizia (Anna Mouglalis). Ma il clima, feroce e colorito, con risonanze shakespeariane, nelle intenzioni resta lo stesso. «Torna il torbido fascino degli anni Settanta», recita lo spot, sotto lo sguardo compiaciuto di Riccardo Tozzi (produce Cattleya, per 900mila euro a puntata), Placido, De Cataldo e i capi di Sky.

«Qui raccomandati non ci stanno», sorride Placido, rivelando di aver notato la Virgilio mentre parlava, «di tre quarti», con un amico regista. «L'ho vista, salutata, solo dopo qualche giorno mi sono ricordato di lei». In effetti nel manifesto elaborato per l'occasione - i cinque «eroi» tra mazzette di banconote da 100mila lire - la ragazza sfodera la grinta giusta. Quanto a Moana, non sarà facile trovare la protagonista. Ponti si prepara a un duro lavoro di preselezione. Chi vuole può inviare video fatti in casa al sito Skytv.it: pose audaci, ma con moderazione.