Con Sky si punta da casa

Filippo Grassia

Il Mondiale del 1998 segnò l’inizio delle scommesse sportive in Italia che da allora hanno sempre avuto un trend positivo. A distanza di 8 anni un altro Mondiale, quello in svolgimento in Germania, tiene a battesimo una novità destinata nel tempo a rivoluzionare il modo di scommettere. Da venerdì scorso si può giocare, infatti, sul canale satellitare Sky mentre si guardano le partite della rassegna iridata. E Sky trasmette tutti e 64 gli incontri in cartellone. Per scommettere bisogna accedere all’area interattiva di Sky, anche dai canali Sky Sport, e seguire le istruzioni che compaiono sullo schermo utilizzando il telecomando del decoder collegato alla rete telefonica. In pochi secondi si può effettuare la puntata e averne il riscontro. Un giochino facile facile, basta avere la Snai Card che si può acquistare in tre modi diversi: presso i punti Snai, tramite il sito www.sna.it o il numero telefonico 0583266266. Con la Snai Card già si poteva scommettere tramite telefono, terminali self service, internet, cellulari e decoder digitale terrestre. La gamma si allarga. E’ ampio anche il palinsesto. I titolari delle card possono scommettere sul risultato finale delle partite (sia in singola che in multipla), “under/over”, “goal/no goal”, “doppia chance”, sul capocannoniere dei Mondiali, le squadre finaliste e quelle che si qualificheranno agli ottavi.
Con l’inizio del prossimo campionato di Serie A, la piattaforma software consentirà anche di scommettere “live” durante lo svolgimento delle partite sul risultato finale. L’ufficio stampa di Snai ha informato che la prima puntata è stata effettuata alle 10,06 di venerdì 9 giugno: una “doppia” da 5 euro sulla vittoria della Germania nella partita inaugurale e sul segno 1x di Polonia – Ecuador: giusta la prima, sbagliata la seconda. Entusiasta il commento di Maurizio Ughi, presidente di Snai: «Siamo orgogliosi di essere stati anche in questo caso degli apripista. Snai è infatti da sempre molto attenta alle nuove esigenze del mercato delle scommesse e per questo siamo sempre in prima linea nell’ideazione, lo sviluppo e la preparazione di nuove idee di gioco. Ovviamente quello con Sky è un percorso che si svilupperà e potenzierà nel corso del tempo. Nei prossimi mesi, e soprattutto con l’inizio del campionato di serie A, giocare con Snai attraverso Sky sarà ancora più semplice e divertente. E comunque, nonostante il grande seguito che hanno le scommesse telematiche ed interattive, teniamo sempre in grandissima considerazione le nostre agenzie, dove è possibile vedere al meglio tutte le partite di Germania 2006 in alta definizione».
A proposito di Mondiali. Non è il Brasile, ma l’Italia la Nazionale che raccoglie nel nostro paese il maggior numero di scommesse come possibile vincente: 44,8% contro il 34,5% dei campioni in carica. Staccate le altre. All’Argentina va solo il 5% delle preferenze contro il 4,5% dell’Inghilterra e il 4% della Germania. Più indietro Olanda, Spagna e Portogallo. Ma quanto investiranno gli italiani in questo mercato? Secondo stime attendibili una cifra fra i 120 e i 150 milioni di euro. In occasione del Mondiale precedente furono 84,4 milioni. L’oscillazione è legata logicamente ai risultati degli azzurri. In Inghilterra, patria dei bookmakers, il giro d’affari sarà di un miliardo sterline, all’incirca il doppio di 4 anni fa. Secondo una ricerca della società Liverpool Victoria, un inglese su tre punterà sul Mondiale: in assoluto quasi 7 milioni di persone.