Skype e uTorrent in crescita

Aumenta l’utilizzo delle applicazioni internet in Italia e nell’ultimo anno a crescere di più sono stati i lettori
di video e musica, ma soprattutto Skype, il servizio di telefonia via Ip, e uTorrent, il sito di file sharing basato sul
peer-to-peer

Aumenta l’utilizzo delle applicazioni internet in Italia e nell’ultimo anno a crescere di più sono stati i lettori di video e musica, ma soprattutto Skype, il servizio di telefonia via Ip, e uTorrent, il sito di file sharing basato sul peer-to-peer. Sono i dati che emergono dal bollettino mensile di Nielsen Online, basato su dati Audiweb. Nel rapporto si legge che quasi 20 milioni di individui, a gennaio, hanno utilizzato un’applicazione internet, dedicandovi in media 4 ore e 39 minuti. Le più gettonate sono due applicazioni di Windows, Messenger e Media Player, rispettivamente con 11 e 10 milioni. Al terzo posto, ma con 5 milioni di utenti, c’è eMule. Cresciuti nell’ultimo anno i media player, in particolare Real Player, VLC media player, Apple QuickTime, ma anche applicazioni come Skype che è la quarta più utilizzata (+27%) e al nono posto uTorrent, cresciuto del 64%. A gennaio 2010 l’audience italiana del web è stata di quasi 24 milioni e mezzo di persone che si sono collegate da casa e dall’ufficio, in aumento del 3,7% rispetto al mese precedente, e del 12% rispetto a un anno fa. Nello stesso mese sono state oltre 2.200 le pagine web viste. Tra i siti più visitati in testa restano i motori di ricerca che, con 21,6 milioni di utenti, sono utilizzati da quasi il 90% dei navigatori italiani. A seguire i portali, le community, i servizi web di posta elettronica e i video. Al settimo posto la categoria delle notizie, che con oltre 14 milioni di utenti registra un ulteriore incremento (+7%) rispetto a dicembre 2009.