Skype, nuovi servizi contro la concorrenza

La società di telefonia via Internet ha ribassato le tariffe per le chiamate in alcuni Paesi

da Milano

Di fronte ad una crescente concorrenza soprattutto per quanto riguarda le chiamate internazionali da Pc verso numeri fissi o cellulari, Skype sta cercando di adottare tutte le contromisure del caso rendendo il proprio servizio SkypeOut sempre più aggressivo.
Dopo la sperimentazione del servizio gratuito SkypeOut Free per due paesi, ossia America e Francia, effettuata lo scorso anno, ora SkypeOut propone tariffe sempre più concorrenziali che partono da 0.017 euro al minuto verso Argentina (Buenos Aires), Australia, Austria, Belgio, Canada, Cile, Cina (Guanzhou, Pechino, Shanghai, Shenzhen), Corea del Sud, Danimarca, Estonia, Francia e Italia.
L'elenco completo comunque si trova sul sito www.skype.it. Qui è presente anche il tariffario completo che prevede il costo chiamata/minuto per tutte le destinazioni raggiunte dal servizio. Occorre sottolineare come le telefonate effettuate con SkypeOut sono sottoposte ad uno scatto alla risposta di 0,039 euro. Per accedere al servizio occorre aprire un credito minimo di 10 euro. Naturalmente Skype è gratuito per chiamate e videochiamate da Pc a Pc, comunque per chiarirsi le idee in modo piuttosto efficace su tutto quello che è gratuito e ciò che invece è a pagamento, il sito di Skype italia offre un efficace schema all’indirizzo : www.skype.com/intl/it/products/priceoverview.
Skype prevede anche un pacchetto denominato "Pro" che consente, con il pagamento di un canone di 10 euro al mese, di chiamare tutti i numeri nazionali senza costo al minuto ma con solo lo scatto alla risposta. Una specie di tariffa flat che sembra voler fare concorrenza alle compagnie telefoniche più tradizionali. Da sottolineare come tutti i prezzi citati nell’articolo siano al netto dell’Iva.