Slitta l’accordo con Meridiana per i voli sardi Sulla compagnia e le Fs indagine del governo

Il titolo perde il 26%. Nel 2006 completato un solo velivolo. Il motivo: problemi all’impianto elettrico

È slittata a oggi la conferma su un'eventuale accettazione di un'ipotesi di accordo commerciale tra Meridiana e Alitalia per riportare la compagnia di bandiera sui cieli sardi, nelle rotte previste dalla cosiddetta continuità territoriale. I due vettori sono stati convocati a Roma per un incontro con il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi. Al vertice, previsto per le 17 al ministero dei Trasporti, parteciperà anche la Regione Sardegna con il presidente Renato Soru e l'assessore dei Trasporti, Sandro Broccia. Si è inoltre appreso che entro la metà di luglio sarà conclusa l'indagine su Alitalia e Fs e «le carte saranno pronte per essere consegnate al presidente Prodi». Lo ha riferito il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, a margine del Question Time alla Camera, spiegando che le questioni sotto la lente del gruppo del lavoro costituito presso la presidenza del Consiglio dei ministri riguardano «il piano industriale, il riassetto finanziario e il riassetto dei vertici».