Lo smartwatch che porta il vostro cellulare al polso

Lo smartwatch è un orologio -cellulare da polso. Pesa circa 100 grammi e costa, modello base, 349 euro. Permette di guardare i messaggi ma senza dover tirare fuori lo smartphone dalla giacca o dalla borsa. Il primo smartwatch made in Italy e si chiama I'm Watch. Dietro al progetto due giovani imprenditori Manuel Zanella, 36 anni, ingegnere, e Massimiliamo Bertolini, 32, architetto e il fondo H-Equity di Ennio Doris (patron di Mediolanum). I'm watch ha una assonanza con i più noti prodotti Apple come iPhone, iPad e iPod. In questo caso però "i" sta per Italia, M per Manuel e Max. I'm Watch si collega in bluetooth con il cellulare (iPhone, Android e dall'autunno Blackberry) e da quel momento permette di telefonare in vivavoce o con un auricolare, guardare sms e mail (mittente e oggetto e senza poter rispondere, viste le dimensioni ridotte dello schermo: un pollice e mezzo ma ad alta risoluzione e prodotto da Philips come quelli dell'iPod), ascoltare la musica (ha 4gb di memoria ), vedere le foto, consultare le previsioni meteo, ricevere notifiche Facebook o Twitter. C'è anche un versione superlusso in oro e brillanti da 15mila euro. In programma anche un negozio online, con già 1200 sviluppatori al lavoro per nuove apps, sul modello di iTunes.