Smau tra innovazioni e curiosità

Milano - Biglietti da visita elettronici, applicazioni innovative per i negozi, sistemi per gestire lo smaltimento dei rifiuti e nuovi social network, senza dimenticare le soluzioni informatiche per le aziende e la pubblica amministrazione, cuore della manifestazione. Anche quest’anno sono centinaia le novità presentate al salone Smau, che ha aperto oggi i battenti a Fieramilanocity e che proseguirà fino al 23 ottobre. Nei due padiglioni occupati sono 500 gli espositori, tra cui i principali big del settore, su una superficie di 40 mila metri quadri. Nei prossimi giorni gli organizzatori si attendono almeno 50 mila visitatori, tra imprenditori, dirigenti della pubblica amministrazione e professionisti dell’informatica. A questi numeri si aggiungono poi i circa 200 workshop e convegni tecnici che affronteranno novità e sviluppi del settore. Tante anche le curiosità in mostra, come ad esempio uno specchio interattivo in grado di fare indossare virtualmente occhiali, borse e altri accessori sovrapponendoli all’immagine riflessa. Si chiama Narcyso ed è stato sviluppato da un’azienda padovana, la Artemidis Srl. Nasce a Roma invece la Mobile Notes, penna sviluppata dall’azienda Ciampi Sas che cattura in formato digitale quanto scrive o disegna sulla comune carta, consentendo di archiviare gli appunti e convertirli in file di testo. C’è poi Poken, realizzato dalla milanese Elena Franco: un biglietto da visita elettronico, dotato di chiavetta usb, che permette di scambiarSI automaticamente dati personali, foto e collegamenti ai profili dei maggiori social network come Facebook, Twitter e molti altri.