Lo Smeraldo conquista Bergamo

Le «Officine» prendono la gestione della sala Creberg e annunciano una stagione ricca di appuntamenti

Matteo Failla

Qualche anno fa Milano fu testimone della nascita di Officine Smeraldo, una realtà teatrale il cui scopo era quello di proporre spettacoli a metà tra intrattenimento e riflessione. Partito dal Teatro Smeraldo, il progetto, con il tempo, ha inglobato prima il Ciak di Milano, poi il Teatro Sistina di Roma e infine il Teatro delle Celebrazioni di Bologna; ma da questa stagione un nuovo teatro entrerà a far parte della famiglia: il Creberg Teatro Bergamo a Bergamo.
«L’apertura di un nuovo teatro in una città – afferma Paolo Scotti, direttore artistico di Officine Smeraldo - è come l’inaugurazione di un nuovo grande parco pubblico; è un qualcosa, per la comunità, da salutare con entusiasmo. Il Creberg Teatro Bergamo sarà un luogo diverso, un grande teatro “pop” che dovrà essere capace di curiosare fra le tante proposte di spettacolo che l’arte contemporanea del fare teatro presenta con crescente continuità».
E la stagione si presenta quanto mai ricca di proposte interessanti. Si partirà il 13 ottobre con Aeros - dei coreografi Daniel Ezralow, David Parsons e Moses Pendleton -, passando subito dopo a Nuotando con le lacrime agli occhi di Cochi e Renato. Sempre a ottobre lo show magico Nogravity di Emiliano Pellisari, mentre da novembre andrà in scena l’operetta di Carlo Lombardo Cin ci la, con Beppe Guarnera e Pippo Santonastaso, che porteranno in scena anche lo spettacolo Al cavallino bianco.
A seguire Tenco a Tempo di tango con Adolfo Margiotta e Mascia Foschi, arrangiamenti di Alessandro Nidi, il music show Winx power show, con la regia di Salvatore Vivinetto e Hocus molto pocus di Raul Cremona.
Dicembre si aprirà con il Galà Rudolf Nureyev, con Maximiliano Guerra, e vedrà protagonisti anche Gabriele Cirilli in Donna Gabriella e i suoi figli, il Comix di Emiliano Pellisari, il musical della Compagnia della Rancia Tutti insieme appassionatamente, il Soweto Gospel Choir, Alessandro Bergonzoni in Predisporsi al micidiale e, in chiusura, un teatro acrobatico africano Creature.
Il gennaio del 2007 vedrà protagonisti tanti altri nomi noti: saliranno sul palco Anna Falchi, Fabio De Luigi, I Fichi d’India, Marco Paolini, Paolo Migone, Marzo Mazzocca e Loretta Goggi.