«Smog, basta blocchi: regolate le caldaie»

Un appello ai cittadini perché con piccoli gesti virtuosi contribuiscano a ridurre l’inquinamento. Roberto Formigoni si rivolge ai lombardi e al loro senso civico: le condizioni dell’aria sono molto critiche e serve la collaborazione di tutti. Non preoccupatevi, però, non sono in calendario ulteriori blocchi del traffico, a parte quello previsto già da tempo per domenica 29 gennaio (dalle 8 alle 20), né targhe alterne ma l’inasprirsi dei controlli sulle caldaie di condomini, edifici pubblici e privati, scuole e industrie. Per questo sarà operativa a partire da lunedì una task force composta da 25 agenti di polizia giudiziaria dell’Arpa per verificare che la tempertaura nella case e negli uffici non superi i 22 gradi e i 20 nelle fabbriche. «Il quarantacinque per cento delle polveri sottili è causata, nei mesi invernali, proprio dalle caldaie - ha detto il presidente della Regione - per questo invito i cittadini a osservare la legge, ad usare la macchina solo quando necessario e a spostarsi a piedi il più possibile. È una questione di educazione e di abitudine mentale».