Smog, bloccati anche i tifosi dell’Inter

Dopo i negozi, la Regione ha provato a rendere off-limits pure lo stadio di San Siro ai tifosi dell’Inter. Per domenica prossima, causa blocco anti smog delle auto, il governatore lombardo Roberto Formigoni ha provato a chiedere il posticipo alle 21 di Inter-Chievo, programmata per le 15, onde evitare che i mezzi utilizzati dai tifosi nerazzurri che si recheranno alla partita provenienti da fuori Milano, ammorbassero l’aria nella zona attorno allo stadio. Non è stato possibile, poiché la Lega Calcio - succube purtroppo delle tv che hanno acquistato i diritti d’immagine delle partite di campionato - si è vista costretta a dire no alla richiesta formigoniana. Un compromesso è stata raggiunto con la decisione di permettere l’accesso allo stadio da via Sant’Elia e via Novara soltanto dalle 14.30 alle 15.30 e l’uscita tra le 17 e le 18.30. Nessuna deroga sarà concessa invece agli interisti residenti a Milano, i quali saranno costretti a recarsi allo stadio utilizzando i mezzi pubblici.
L’invito di Formigoni è stato raccolto invece dall’Armani Jeans, che ha posticipo l’incontro di basket con la Carpisa Napoli alle 20.45.