Smog, il Campidoglio insiste: dal 10 gennaio targhe alterne

Tornano a partire dal prossimo 10 gennaio a Roma le targhe alterne del giovedì: si partirà con lo stop dei veicoli con targa pari, per terminare, dopo 12 settimane, il 27 marzo con lo stop a quelli con targa dispari. Tra gennaio e marzo, inoltre, ci saranno anche tre domeniche di blocco del traffico programmate. Sono le principali misure messe a punto del Campidoglio «per favorire il contenimento dello smog e la diminuzione del traffico». Per le targhe alterne, il divieto di circolazione sarà in vigore dalle 15 alle 21 nella fascia verde cittadina. Il 10 gennaio lo stop sarà per tutti i veicoli con l’ultimo numero di targa pari (incluso lo zero). Nei giorni e negli orari delle targhe alterne la circolazione sarà vietata indipendentemente dalla targa, anche a tutte le auto a benzina e diesel «euro 0»; alle moto e ai motorini a due tempi «euro 0»; alle auto, minicar e mezzi commerciali diesel «euro 1» ed «euro 2». Durante le domeniche di blocco programmato, spiegano all’assessorato all’Ambiente, dalle 9 alle 17 (e non come gli anni scorsi dalle 10 alle 18) nella fascia verde non potranno circolare auto, moto e motorini. I blocchi emergenziali del traffico scatteranno dopo tre giorni consecutivi di superamento delle pm10 in almeno due centraline.