Smog, si avvicina il blocco totale Dai pm la ricetta anti inquinamento

Ormai è quasi certo: con il 14esimo giorno di polveri sottili alle stelle (che scatterà sabato), il Comune bloccherà il traffico in centro. Da lunedì, fino a mercoledì, le auto non potranno circolare nell’area Ecopass. Unica eccezione: quelle con a bordo almeno tre persone per incoraggiare il car pooling. Palazzo Marino concede solo una finestra di due ore ai furgoni Euro 4 diesel per il carico e scarico delle merci ai negozianti.
Misure drastiche, che inaspriscono (e non di poco) il piano studiato dalla giunta Moratti) ma che, nei fatti, serviranno a ben poco. I metodi per ridurre davvero le polveri sottili sono altri: non domeniche a piedi, non blocchi totali della circolazioni. I periti della Procura li giudicano «inutili contro lo smog». Piuttosto, come è indicato nella relazione consegnata in Procura, le linee da seguire sono semafori intelligenti, merci su rotaia e crediti di mobilità. A due condizioni. Che «la loro realizzazione esca dallo stato embrionale per costituire l’asse portante delle strategie a lungo termine delle istituzioni lombarde e di tutta la pianura padana». E che si metta fine alla «scarsissima convinzione con cui le amministrazioni locali» stanno affrontando il problema.