Smorfie e nudi, la sinistra cafonal

La sinistra da salotto finisce anche su «Cafonal». La rubrica del sito web Dagospia è da questi giorni anche un volume, patinato, pubblicato da Mondadori (30 euro), che prende il nome dalla fortunata invenzione di Roberto D’Agostino che firma il libro insieme con Umberto Pizzi, il re dei paparazzi (anche se lui non ama definirsi e sentirsi definire così) autore degli scatti riprodotti in queste pagine. Si tratta di famosi clic, molti dei quali già incontrati sul sito, altri invece resuscitati dall’archivio di Pizzi e riproducono i volti, le espressioni, le smorfie e i gesti più informali, meno politically correct dei vip di politica, finanza, editoria e spettacolo visti attraverso l’occhio impertinente della Nikon di Pizzi, nei momenti di maggior debolezza, durante feste, vacanze e occasioni mondane in generale.