Sms tra privati ma per l’Unione è propaganda

Ultimo scontro via etere tra Polo e Unione. Con un esposto alla magistratura Giulio Santagata, coordinatore dell’Ulivo, ha denunciato una presunta violazione del silenzio pre elettorale compiuto da Forza Italia tramite sms. Pronta la replica di Antonio Palmieri, responsabile comunicazione elettorale e internet degli azzurri: «Evidentemente quelli dell'Ulivo sono un po’ nervosi. Per questo fanno finta di confondere sms scambiati tra privati cittadini, una comunicazione personale che non rientra nella fattispecie della comunicazione politica, con i nostri messaggi elettorali ufficiali». Ancora più duro Francesco Giro, consigliere politico di Sandro Bondi: «La sinistra si rivela ancora una volta maestra della bugia. Forza Italia ha cessato di inviare i suoi sms così come prevedono le norme sul rispetto del silenzio elettorale. È invece impossile bloccare l'invio di sms fra amici, conoscenti, famiglie e militanti. Solo uno Stato di polizia e una dittatura ne sarebbero capaci».