Snack e tabacco cuore a rischio

Si chiama «stress da tifoso»: è la condizione dell’appassionato che, affondato in poltrona come Homer Simpson, sfoga la tensione nervosa con alcol, tabacco e snack grassi e salati. Una minaccia per il cuore. La Fondazione svizzera di cardiologia detta allora una serie di regole utili per «sopravvivere» al mondiale. Per cominciare, in caso di dolori al petto, polso irregolare o difficoltà di respirazione, chiamare il medico senza indugio. Moderare cibo e fumo, preferire l’acqua agli alcolici, seguire le partite in compagnia per essere, se occorre, subito assistiti. E fare due passi nell’intervallo per riattivare la circolazione.