Sneijder «Ero disposto a uccidere e morire per Mourinho»

Mourinho? «Incredibile, con il suo modo di mostrarti che sa gestire tutte le situazioni». È il guidizio di Wesley Sneijder, che in un’intervista al settimanale France Football racconta il suo percorso calcistico soffermandosi sul rapporto con lo Special One. «Una volta - racconta - mi ha detto “Wesley hai l’aria stanca, prenditi qualche giorno di riposo, vai al sole con tua moglie e tua figlia”. Tutti gli altri allenatori mi parlavano solo di allenamenti, lui mi mandava in spiaggia. Così sono partito per Ibiza tre giorni. Quando sono tornato, ero disposto a uccidere e morire per lui».