Sniffa, litiga in casa e si getta dalla finestra

Dopo una violenta lite con la sua compagna si è chiuso nel bagno e infine, sotto l’effetto di stupefacenti, si è lanciato dalla finestra di casa. Questa la prima ricostruzione della polizia sul caso dell’uomo di 31 anni precipitato martedì dal secondo piano del suo appartamento in via Romilli. L’uomo è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Niguarda. Alcuni residenti, allarmati dalle grida che provenivano dall’appartamento, avevano avvisato gli agenti di polizia che, al momento dell’arrivo, lo hanno trovato in cortile, ferito, mentre la sua compagna, ancora sotto l’effetto della droga, era nell’appartamento. I poliziotti hanno recuperato nell’abitazione 8,4 grammi di cocaina, per questo la donna, anch’essa trentunenne, è stata arrestata per spaccio di stupefacenti.