Soccorre vittima di un incidente: il morto è il marito

Si è fermata con la sua auto per soccorrere un motociclista finito fuori strada e si è accorta che si trattava del marito, morto sul colpo per la violenza dello schianto. È successo l’altra sera verso le 22 lungo la strada che collega Stroncone, un piccolo comune vicino a Terni, ai Prati, un’area verde a circa mille metri di altitudine molto frequentata da abitanti e da turisti. Proprio ai Prati aveva passato la serata Luca Sensini, 36enne di Stroncone. Intorno alle 22 si è fatto prestare da un amico la motocicletta, una Ducati 851, per fare un salto a casa. Mentre percorreva la strada, piena di curve, ha visto la vettura della moglie arrivare in senso contrario. In base a quanto hanno accertato i carabinieri l’uomo ha quindi fatto inversione, ha raggiunto e superato la vettura della donna (che non lo ha riconosciuto) ma, dopo il sorpasso, ha perso il controllo della Ducati. La moto ha urtato prima contro un masso ai margini della strada, poi si è schiantata contro un albero. La donna si è subito fermata insieme ad altre persone per soccorrerlo e, quando si è avvicinata, si è accorta che era il marito. L’incidente è avvenuto dove si trova una lapide che ne ricorda un altro, mortale, avvenuto 25 anni fa.