Socialisti d’accordo soltanto nel litigare

Bella riconoscenza per aver pubblicato regolarmente - unica testata in assoluto: il Giornale - i comunicati che arrivano a raffica dalle varie frange della diaspora socialista! Il meglio che ci è capitato e continua a capitarci è ricevere lettere di rimprovero, smentita, revisione, rettifica «ai sensi della legge sulla stampa» e, neanche a dirlo, «dell’amore per la verità». Che invece è una sola, non smentibile: la rissa socialista infinita che abbiamo riportato su queste pagine nelle ultime settimane, forzando se mai non i fatti, ma la pazienza dei nostri affezionati lettori cui va tutta la solidarietà e comprensione. Sono loro, i lettori, che si sono sorbettati - pardon, ma quando ci vuole ci vuole - le beghe fra i dirigenti (tanti) e gli iscritti (pochi) del Partito socialista genovese e ligure. Da parte nostra, a fatica, non abbiamo fatto altro che il nostro mestiere: riferire le dichiarazioni ufficiali, pubblicare le note al vetriolo provenienti dalle segreterie accreditate, e ripubblicare le smentite ufficiali ai comunicati ufficiali. Che smentiscono - sia ben chiaro a chi continua a rivolgersi al nostro Giornale senza cognizione di causa! - proprio i compagni (...)