Socialisti francesi nel caos Pesa il ricorso di Ségolène

La commissione del Partito socialista francese, incaricata della verifica delle 134.784 schede votate, stasera dovrebbe presentare il parere sul ricorso presentato da Ségolene Royal - sconfitta per soli 40 voti da Martine Aubry - circa presunti brogli nel ballottaggio 

Parigi - Questa sera il dado sarà tratto e i socialisti francesi conosceranno il nome del loro nuovo segretario o si prepareranno a recarsi nuovamente alle urne. Dopo un fine settimana drammatico che ha spaccato il partito socialista francese, i sostenitori di Martine Aubry e di Ségolène Royal si sono ritrovati ieri sera nella sede del Ps a Parigi per cercare di trovare una via d’uscita alle contestazioni relative ai presunti brogli in occasione del voto di venerdì per la scelta del nuovo leader.

Verifica delle schede La commissione del Ps, composta da 13 membri, incaricata della verifica delle 134.784 schede votate, dovrebbe presentare questa sera il parere sull’arbitrato richiesto da Royal che ha perso il ballottaggio per soli 42 voti. L’ex candidata all’Eliseo chiede una nuova tornata di votazioni per designare il successore di Francois Hollande. I sostenitori di Royal hanno denunciato "brogli" in 40 delle 105 sezioni socialiste del paese, cifra contestata da Daniel Vaillant, presidente della commissione. "Le obiezioni, i reclami, gli errori amministrativi, riguardano pochi casi", ha assicurato il segretario nazionale delle sezioni del Ps, Kader Arif, durante una conferenza stampa. "Nella grande maggioranza dei seggi, per non dire nella quasi totalità, il voto è stato regolare", ha affermato.

Royal: "Rivotiamo" L'ex avversaria di Nicolas Sarkozy alle presidenziali deve confrontarsi con la maggioranza dei vertici del partito, che sostiene Aubry: "Piuttosto che continuare questa crisi, ridiamo tranquillamente la parola ai delegati", ha detto Royal, sollecitando nuove elezioni. "Sono serena. Grazie a questa crisi, il Ps può compiere un vero rinnovamento e diventare un grande partito politico degno di questo nome", ha aggiunto.

Relazione conclusiva La commissione, incaricata della verifica dei voti, deve presentare una relazione, che stasera sarà a sua volta esaminata dal Consiglio nazionale (il parlamento del Ps) che dovrà prendere una decisione finale sul caso.