Società fantasma per incassare soldi Ue

Società «fantasma» per ottenere contributi dallo Stato e dall’Unione europea con un raggiro da 40 milioni di euro. Cinque persone sono state arrestate dalla polizia al termine dell’operazione «Ghostbusters II» in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare. Sono accusate di associazione a delinquere finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche e di illeciti finanziamenti dallo Stato. Le ordinanze sono state notificate da personale delle squadre mobili di Latina e Roma.