Soffietti padrone dell’Omnium

da Alessandria

Spettacolare assolo di Marco Soffietti, trent'anni a dicembre, nella 68ª edizione del Campionato Nazionale Omnium, disputato presso il Golf Club Margara, nell’Alessandrino. La gara non ha avuto praticamente storia: il professionista torinese, infatti, ha preso il comando delle operazioni al termine del terzo giro grazie ad un eccellente 65, si è ripetuto nel turno finale e con lo score totale di 271 (69 72 65 65) ha spadroneggiato. Hanno tentato caparbiamente di cambiare il risultato i dilettanti con il campione uscente Andrea Pavan e, soprattutto, con Federico Colombo, che prima ha tentato di inseguire il fuggitivo Soffietti e poi ha tenuto a bada gli avversari quando ha capito che il leader era ormai imprendibile. Il ventenne del Golf Club Brianza ha ottenuto la seconda posizione con 279 (68 69 72 70), precedendo Massimo Florioli (282 - 70 70 69 73). Al quarto posto con 283 un combattivo Giorgio Grillo e Andrea Maestroni, rinvenuto con un 66, al sesto con 284 un altro ottimo dilettante, il biellese Marco Guerisoli, risalito pazientemente da circa metà classifica, alla pari con Marcello Santi e Alessio Mastriforti. Solo nono con 285 Mario Tadini, al vertice insieme a Colombo nei primi due giri e penalizzato da un 76 conclusivo. Con lui Andrea Zani e gli altri due amateur protagonisti dell'Omnium, ossia Andrea Pavan, che ha chiuso il turno con quattro bogey perdendo praticamente la terza piazza, e Andrea Chiapuzzo, rimasto sempre nelle parti alte della graduatoria. «Non mi aspettavo una vittoria così netta alla seconda gara dell'anno» - ha dichiarato Soffietti, al quale evidentemente ha fatto un gran bene un periodo di riposo.