Sofisticato e leggerissimo il nuovo mondo del piumino

Moncler scopre le oche vitaminizzate, Moschino propone il modello rock

da Milano

Quelli della Moncler hanno scoperto che ora non se ne deve più buttare l’80%, perché se usi quelle vitaminizzate si tiene pressochè tutto. Curiose queste oche, le loro piume sono davvero speciali: ma solo quelle usate per il fois gras. Così, un allevatore francese prende due piccioni con una fava grazie alle sue oche dalle piume straordinariamente leggere, che finiscono nei piumini e nei piatti più elaborati. Nei piumini più ricercati, come quelli che Moncler ha ripreso dagli anni ’70, dalla squadra olimpica di allora, con righe a contrasto sulla manica. Piumini mon amour. Ce n’è ovunque e di tutte le fogge. Iceberg te lo presenta in più versioni: gonfio, lungo, corto, a più colori da mettere sia con pantaloni dal taglio sartoriale sia sportivi. Certo il più inusuale è quello che ha indossato Paolo Gerani, un blazer trapuntato con tanto di camicia e cravatta. E lo si porta addirittura con il papillon da D&G di Dolce e Gabbana. Il nuovo formale, insomma. Per giovani strong. Non si può prescindere dal piumino. Lo dice anche Armani nella sua sofisticata collezione e lo mette sopra giacche perfette. Lo ribadisce Moschino dove la giacca imbottita diventa un giubbotto rosso e provocante adatto al giovane cantante rock cui Rossella Jardini si è ispirata. E ci aggiunge stampe, gobbetti e cornetti portafortuna.