Soggiorno principesco a Seefeld tra carrozze, sci, negozi sfavillanti

Non è una cartolina invernale né un sogno ammantato di neve. O, meglio, è entrambi insieme, ma reale. C'è una scena indimenticabile nel film «Mayerling» con Omar Sharif nei panni dell'arciduca Rodolfo d'Asburgo, e Catherine Deneuve come baronessa Maria Vetsera, sua palpitante amante: su una carrozza trainata da grossi cavalli, i due, avvolti in sontuose pellicce, ridono, giocano, vivono, incuranti della prossima tragedia, attraversando un paesaggio fiabesco, abeti candidi, sagome di case lontane e campanili smorzati di ogni asperità dal bianco fioccare. Un momento magico, dove tutto è leggerezza e ogni cosa è possibile. Ecco, Seefeld, 20 km da Innsbruck, a 1200 m, vi accoglie così, e così vi fa sentire per tutto il vostro soggiorno. Principesco. I 3000 abitanti, che augurano a chiunque «Gruessgott», «Che dio vi accompagni!»; la chiesa di Sankt Oswald - con il campanile a bulbo, la meridiana dipinta - nel mezzo del paese, a raccogliere attorno a sé le case intonacate di bianco, finestre e ingresso decorati di pitture lievi e opulente insieme; i tetti di legno spioventi; i negozi sfavillanti; il profumo del vin brulé mescolato a chiodi di garofano e cannella. Sede di giochi olimpici invernali, comprensorio sciistico con 32 impianti, mecca dello sci di fondo con 280 km di piste, passeggiate panoramiche per 140 km, 70 baite, pattinaggio su ghiaccio, piscine, 3 campi da golf (in estate), deliziosi alberghi, tutto contribuisce a fare di Seefeld il villaggio ideale per un «bianco inverno». Perché sa soddisfare anche i pigri, che trovano negozi, locali, arte e perfino il piacere della sfida alla fortuna con il casinò (www.seefeld.casinos.at), che offre, oltre alle slot machine, anche il poker in ogni sua variante, tavoli di roulette e black jack, baccara, in un ambiente misurato, dove si può trascorrere la serata a cominciare dall'aperitivo per passare alla cena nel moderno ristorante Vorspiel (40 euro ca.) con cucina tirolese e internazionale. (Pacchetti su www.vacanze-fortunate.at da 119 euro cad., 2 notti in doppia con colazione in ottimi alberghi, gettoni gratuiti per 25 euro e tanto altro; anche su www.casino-urlaub.at).
Dunque chi non ha voglia di cimentarsi con gli sport o desidera alternarli con pause di sapore cittadino, non ha che l'imbarazzo della scelta. Lo shopping, per esempio. La bottega antiquaria Antikhandel Duerer propone ciondoli Jugendstil in argento placcato oro a forma di pavone e di testa di Medusa (120 euro). Nella Innsbruckerstrasse sorgono le più belle case dal Sei all'Ottocento e negozi interessanti come Monghof con tanti speck (da 19.90 il kg) e ampolle con schnaps di albicocca, pesca, pera, lampone (da 11 euro). La casa più raffinata ospita un'oreficeria, cui si contrappone, sul lato opposto, la Benediktiner Seifenmanufaktur, un mondo di saponi. Al n. 20 un artigiano lavora il legno, mentre da Albrecht Markt si trovano bottoni in corno. Prima di imboccare la Klosterstrasse, la chiesa tardo-gotica di Sankt Oswald dischiude una serie di tesori come il pulpito intagliato, statue lignee, affreschi del XV sec., tra ori e colori sbiaditi dal tempo. Dunque si acquistano prodotti alimentari, austriaci e non, da Delikates essen o si gustano, seduti ai suoi tavoli, formaggi e salumi del Tirolo, anche di cinghiale, con salsa di rafano e altre leccornie presentate su enormi taglieri (20 euro). Sotto i portici, da Trachten Loisel i più raffinati capi della tradizione, portabilissimi in città (giacche maschili da 200 euro).
Si pattina sulla pista sportiva appena fuori dal centro, ai piedi della Seekirchl, la chiesa secentesca, simbolo di Seefeld. Si pattina anche sul lago naturale sotto gli abeti che formano un «jardin d'hiver», dove il passeggio diventa una scena rubata a un presepe. Se poi si noleggia una carrozza con una pariglia di cavalli bruni…
Ricca l'offerta di alberghi da 3 a 5 stelle, tra cui, in quest'ultima categoria, l'Hotel Astoria (www.astoria-seefeld.com), di eleganza austroungarica, ettari di terreno intorno, piscine interna ed esterna riscaldata, saloni che si rincorrono tra velluti, oro, moquette, vasi, porcellane, damaschi, stampe con scene di caccia, terrazze vista monti, un ristorante 4 stelle Gault Millau, 60 tra stanze e suite con camino e veranda, un centro benessere e spa d'eccellenza (fino a tutto febbraio, da 1569 euro a persona per 7 notti in doppia, skipass per 5 gg., coccole alla spa). Seefeld si raggiunge in auto e fino a Innsbruck anche in aereo o ferrovia: da Verona treni Db/Oebb, www.bahn.com/it, www.obb.italia.com. (Informazioni: www.austria.info; www.seefeld.com)