Il sogno di Camilla: Vancouver

Dalla Liguria alle Olimpiadi invernali di Vancouver che andranno in scena nel 2010. Ecco il sogno nel cassetto di Camilla Alfieri, sciatrice azzurra di Genova, che ha confermato anche ieri il suo magic moment con il dodicesimo posto nel gigante che si è svolto a Spindleruv Mlyn, in Repubblica Ceca. Un altro piccolo passo verso quell'obiettivo unico che rappresenta il traguardo di ogni sportivo. Nel giorno che ha consacrato Denise Karbon, un'altra azzurra in carriera, c'è stata proprio la conferma di Camilla, sempre più punto di riferimento dello sci italiano. È giovane con un futuro garantito, come sottolineano gli addetti ai lavori. Nata il 23 gennaio 1985, genovese doc ma cresciuta sulle piste di Sestriere, Camilla Alfieri, da questa stagione, è entrata nel giro della prima squadra dopo che Mair, storico sciatore italiano, ha deciso di rinnovare quella che un tempo era definita la valanga rosa. Dalla Coppa Europa passando per la Coppa Mondo, dove è impegnata quest'anno e banco di prova straordinario, ma nel mezzo anche grandi soddisfazioni per la genovese. Infatti, ha regalato a Torino la medaglia d'oro all'Italia nello slalom gigante. Un successo bissato con il gradino più alto del podio nella Combinata di sci alpino. È stato un crescendo per Camilla, che ha iniziato questa avventura nel 1993, quando conquistò il Gran Premio Giovanissimi. E adesso sogna qualcosa di ancora più importante. Può sorridere dopo i primi piazzamenti di questi mesi ma nel mirino ci sono le Olimpiadi di Vancouver. Dunque, appuntamento nel 2010, ma la corsa ad una medaglia è già iniziata.