Un sogno che si avvera: il teatro a Tor Bella Monaca

Classici e contemporanei, prosa, musica, danza si intrecciano nel cartellone del teatro di Tor Bella Monaca, la nuova struttura polifunzionale in VIII Municipio che sabato apre definitivamente il suo palcoscenico alla città. E non solo: la programmazione include laboratori, seminari, incontri di formazione, animazione per i più piccoli. Saranno gli «inossidabili» Pirandello, Shakespeare, Goldoni, ma anche contemporanei come Luca Doninelli, Lars Noren, Ray Cooney e Ascanio Celestini a costituire il fulcro della programmazione, anticipata da una fase di «rodaggio» che, tra dicembre e gennaio, ha richiamato oltre seimila spettatori. «Una stagione di grande prosa, perché così merita Tor Bella Monaca - commenta Michele Placido, da due mesi direttore artistico del teatro -. L’auspicio è che questo diventi presto un luogo di produzione».
Il cartellone si inaugura con il Concierto de Alma. Tanghi, romanze e ricordi d’amore, con Placido interprete delle liriche di Neruda, le musiche di Piazzolla e le sensuali coreografie dei danzatori di tango (11 e 12 febbraio). La prossima settimana, invece, è da segnalare l’Amleto shakespeariano portato in scena nella versione originale di Edoardo Torricella. Del bardo inglese sarà in scena ad aprile anche un testo poco frequentato come il Titus Andronicus, con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini diretti da Roberto Guicciardini. Tra i tanti appuntamenti, si possono ricordare poi Il piacere dell’onestà di Pirandello, con la regia di Lamberto Puggelli e, tra gli attori, Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi; La donna gigante, racconto tutto al femminile di Lidia Ravera; la serata-concerto di Marina Rei; il Cabaret Yiddish di e con Moni Ovadia. Un cenno particolare alla Via crucis ideata e diretta da Placido, in scena ad aprile con la partecipazione del coro Claudio Casini dell’università di Tor Vergata, ente che assieme a Comune di Roma, Regione Lazio ed Eti sostiene il progetto di Tor Bella Monaca. «Un lavoro che nasce dal bisogno di leggere la storia contemporanea - racconta il regista - e che riesce a far incontrare le religioni che oggi vediamo scontrarsi».
Teatro Tor Bella Monaca, via Bruno Cirino (angolo viale Duilio Cambellotti). Biglietti 5 euro, 1 euro ragazzi fino ai 14 anni e scuole; alcuni eventi gratuiti. Per informazioni: 06.2010579.