Il sogno del giornalismo

È arrivata a Milano la fiaccola «Europe Day»: partita da Bruxelles, complice la Regione Lombardia e il Parlamento Europeo, è entrata scoppiettante in un Mazda Palace vociante di ragazzi. Bandiera europea rigorosamente in mano, i giovani milanesi lo scorso 9 maggio hanno festeggiato l’Europa e noi - taccuino in mano - abbiamo verificato che gli alunni nostrani sanno tutto di Paesi comunitari e nuovi membri. Promosse a pieni voti anche le delegazioni estere ospitate in città: dalla periferia di Riga, in Lettonia, arriva Zane Rulle, 16 anni e un visino da fata. Alla sua prima visita in Italia è un po’ spaesata ma sorridente. Come ci si sente a essere neomembri della Ue? «Sono molto felice e spero di poter realizzare in Europa il mio sogno di diventare giornalista».