Il sogno di Montezemolo e la realtà del trio di Prodi

A sentire il discorso fatto da Montezemolo in Confindustria verrebbe da preoccuparsi. Durante l’ultimo tratto del governo Berlusconi, Montezemolo e soci del direttivo di Confindustria hanno fatto di tutto per erodere i consensi al centrodestra, ora che governa Prodi si trova a chiedere «interventi forti e infrastrutture» senza le quali il Paese non ce la farà ad agganciare la crescita in atto nel mondo. Sinceramente non so con quale faccia tosta Prodi si è presentato al convegno esibendo un governo nel quale, per far accomodare tutti, ha diviso le Infrastrutture dai Trasporti ma, quel che è peggio, è che le infrastrutture sono andate a Di Pietro (ricordate la variante di valico?) e i Trasporti a Bianchi con l’assist di Pecoraro Scanio all’Ambiente. Con questo trio al governo cosa credete che otterranno Montezemolo, Confindustria e Il Sole-24 Ore? Forse la circonvallazione di qualche paesino in Emilia Romagna o Toscana.