Il sogno Virgin riprende contro Pavia

Domenica s'è (temporaneamente) infranto il sogno della Virgin Volley di un'immediata promozione nella A1 di volley. Il masochistico ko al tie-break contro Nocera Umbra, che non aveva più niente da chiedere alla sua stagione, ha infatti precipitato le ragazze di Napolitano dal primo al terzo posto. Non è bastato alle milanesi il punticino lasciato in ricordo dalle umbre per via delle contemporanee vittorie di Conegliano, a +2 sulle rossonere, e di Castellana Grotte, ora appaiata con Milano, ma avvantaggiata dal migliore quoziente set. Così da domani saranno playoff, ultima fase utile per la promozione.
Le semifinali vivono su due sfide dal sapore particolare: da una parte Rachele Sangiuliano e compagne saranno impegnate, con il fattore campo dalla loro, alla prima partita della serie al meglio delle tre contro Pavia, dall'altro il duo Mantova-Cremona che va a completare un tabellone interamente in salsa lombarda. Le pavesi tornano a far visita all'impianto di Piazza Stuparich a due settimane di distanza dal 3-0 del 6 aprile. Ci vorrà l'apporto di tutto il sestetto per riprendere alla grande la strada verso la promozione che solo due settimane fa, prima della sconfitta contro Conegliano il 9 aprile, sembrava ormai certa e che invece ora è ancora tutta da conquistare, punto su punto. Gara 2 martedì a Pavia.