Una sola voce per farci ridere sulle magie del «Mago di Oz»

Debutterà il prossimo 15 gennaio al Piccolo Jovinelli lo spettacolo di Luigi de Angelis Him. Protagonista assoluto della scena Marco Cavalcoli che interpreta un piccolo dittatore-direttore d’orchestra che esegue senza tregua il doppiaggio de Il mago di Oz, accaparrandosi tutti i ruoli e, per di più, l’intera parte audio: voci, musiche, suoni e rumori. L’elemento comico scaturisce dall’impossibilità reale di poter doppiare tutto contemporaneamente. Per la notorietà del film, la versione originaria dello spettacolo è recitata in una sorta di gramelot inglese-americano di facile comprensione anche a chi non conosce bene la lingua.