Soldati tedeschi in Francia, la prima volta dal 1945

Angela Merkel e Nicolas Sarkozy annunciano il dispiegamento della brigata franco-tedesca in Alsazia

Per la prima volta dal 1945, dal termine dell'occupazione nazista in Francia, soldati tedeschi saranno stazionati in Alsazia. Lo hanno annunciato sabato il presidente Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel. Dal 1989, in Germania è dispiegata la brigata franco-tedesca, formata da 5.000 uomini: 2.800 tedeschi e 2.300 francesi. Ha come missione la partecipazione a operazioni umanitarie e di mantenimento della pace. È stata voluta nel 1987 dall'allora cancelliere Helmut Kohl e dal leader francese François Mitterrand come simbolo di riconciliazione e amicizia tra i due Paesi. Ma i soldati tedeschi non sono mai stati presenti dopo il 1945 in territorio francese. Ora, 600 uomini sono pronti a essere dispiegati a Illkirich, vicino a Strasburgo, mentre due reggimenti francesi resteranno in Germania. La decisione sarebbe stata presa all'improvviso, rivela le Figaro, a un pranzo tra Sarkozy e Merkel a lato della conferenza sulla sicurezza di Monaco. L'offerta francese sarebbe arrivata inattesa. La cancelliera, stupita, avrebbe detto al presidente: «Mi proponi di fare un passo immenso. Sei sicuro di quello che stai dicendo?». «Abbiamo cambiato epoca - avrebbe risposto Sarkozy - sarei onorato di accogliere truppe tedesche sul suolo francese». Nel rendere pubblica la decisione, il leader di Parigi avrebbe ha detto: «Occorre essere all'altezza di Kohl e Mitterrand» e ha parlato di passo storico». Per la cancelliera è «un'onore e una gioia che, per la prima volta dalla Seconda Guerra mondiale, Parigi abbia dichiarato che la brigata franco-tedesca non sia dispiegata soltanto in Germania, ma anche in Francia».