Soldi per la casa? Basta fare clic o una telefonata

Chi l’avrebbe mai detto che sarebbe stato possibile sottoscrivere un mutuo anche senza recarsi fisicamente in banca, solo via Internet e telefono? Eppure oggi si può, anzi il mutuo «a distanza» ha avuto una continua crescita negli ultimi due anni, fino a raddoppiare la propria quota di mercato che si assesta attorno al 2% del totale. Questo balzo è stato possibile grazie all’ingresso, nel 2004, nel mercato dei mutui, di una banca che opera esclusivamente via web e telefono e già nota in Italia per il suo conto di deposito, Conto Arancio. Con Ing Direct, infatti, si accende un mutuo senza mai doversi recare fisicamente in banca, ma soprattutto riuscendo ad avere le migliori condizioni economiche del mercato e zero costi. Vediamo come ciò sia possibile seguendo il percorso di un cliente che deve richiedere un prestito. Dal sito www.ingdirect.it oppure chiamando l’848882244 è possibile ottenere in pochi secondi un preventivo personalizzato e facilmente confrontabile con l’offerta di altre banche. Inserendo importo e durata richieste, vengono calcolati tasso di interesse, Isc e rata mensile. Contemporaneamente è possibile scaricare e stampare il modulo Esis e un prospetto semplificato che riassume le condizioni economiche ed elenca tutti i costi del mutuo, che nel caso di Mutuo Arancio sono pari a zero. Sul sito di Ing Direct è a disposizione uno strumento chiamato «Confronta mutui» con cui si può mettere in gara l’offerta Ing con quella di altre banche attraverso il calcolo dell’indicatore sintetico di costo (Isc), l’unico che consente di confrontare in modo omogeneo le diverse offerte. Internet consente di inoltrare alla banca una richiesta, dopo di che si viene contattati da attraverso il telefono da un consulente che seguirà la pratica fino alla stipula davanti al notaio. È la banca a occuparsi della consegna e delle spedizioni dei documenti del cliente, che avrà sempre a disposizione il supporto telefonico del proprio consulente. L’assegno viene consegnato al momento della stipula davanti al notaio. Mediamente in 18 giorni lavorativi viene erogato il mutuo.