Sole e clima primaverile per il ponte del 1° maggio

Il sole del mattino ci aveva illuso. Ma con il passare delle ore siamo stati costretti a riaprire ombrelli e mantelle: anche ieri ci siamo ritrovati sotto un bell’acquazzone d’aprile. Il temporale è scoppiato violento nel primo pomeriggio per poi trasformarsi in pioggerella soltanto in serata. «Gli ultimi colpi di coda di una perturbazione che si è già allontanata dal capoluogo - assicurano i meteorologi del centro Epson - Il maltempo interessa ora la parte orientale della Lombardia. Ma oggi il miglioramento sarà evidente». Al risveglio è previsto poco nuvoloso e al pomeriggio un bel sole pieno, con temperature che dovrebbero sfiorare i 22 gradi. «Venerdì bel tempo - è certo Flavio Galbiati - il ponte del primo maggio sarà a tutti gli effetti un fine settimana primaverile. Le massime potrebbero sfiorare i 27 gradi soprattutto sabato; domenica avremo qualche nuvola in più e forse un grado in meno. Le minime, invece, stabili sui 13 gradi».
Intanto la Protezione civile ha revocato lo stato di allarme per rischio idrogeologico e idraulico-alluvionale nelle aree delle province di Milano, Como, Lecco, Sondrio e Varese e lo stato di preallarme per tutte le altre zone della Lombardia. Le misure cautelative riguardano solo la zona interessata dalla piena del Po, in provincia di Pavia. La perturbazione infatti si sta spostando definitivamente verso Nord est. Oggi sono previsti deboli rovesci sulla fascia prealpina.