Solidarietà In arrivo da Haiti i primi feriti Tra di loro anche un bimbo di tre settimane

Sono attesi oggi a Malpensa, con un volo Livingston, i primi feriti del terremoto di Haiti, accolti dalla Regione Lombardia, e che saranno curati negli ospedali Niguarda di Milano, San Gerardo di Monza, e Riuniti di Bergamo. Metà di loro sono bambini, il più piccolo ha solo tre settimane. «Siamo orgogliosi - spiega il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni - di poter offrire come sistema regionale una volta di più una prova di grande solidarietà e di efficienza. Siamo stati i primi a mettere a disposizione posti in ospedale».