Solidarietà contro la gogna pubblica agli esercenti

(...) Il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi definiva «libidine documentaria» quella dello Stato che «si compiace di moltiplicare i documenti allo scopo preciso di recar noia a colui il quale ha l'audacia di chiedere alla pubblica autorità la licenza di esercitare un proprio diritto». Anche per questo, in occasione di un provvedimento come quello attuato nei confronti del panificio Santa Rita di via Colombo, noi vogliamo esprimere forti perplessità per una serie di considerazioni: sia sulla sproporzione della sanzione rispetto alla violazione nel caso specifico (frutto a sua volta di una legge Finanziaria sproporzionata e vessatoria), sia sui metodi, e in particolare sulla «gogna pubblica» imposta all'esercizio, sia più in generale sull'orientamento fortemente penalizzante nei confronti del commercio, che mal si concilia con la complice tolleranza nei confronti dell'abusivismo commerciale praticata dall'amministrazione.
*candidato sindaco di Genova
Renata Oliveri
**candidata presidente Provincia di Genova