Solitudini brasiliane

Mentre il premier Romano Prodi è in vacanza sulle Dolomiti, Massimo D’Alema preferisce le bianche spiagge brasiliane. Il ministro degli Esteri è infatti l’unica personalità politica che ha assistito al (secondo) giuramento del presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva «in qualità di amico personale», come scrive l’agenzia Apcom. Altri big della sinistra mondiale, dal cubano Castro al venezuelano Chavez, non sono stati invitati, a differenza di quattro anni fa. Meglio soli che male accompagnati, ha pensato Lula. E anche D’Alema.