Solo un’amica la donna misteriosa

Belgrado. Tutti avevano parlato di una «finta moglie», o almeno di una compagna. Invece Mila Damjanovic con il latitante Radovan Karadzic (nei suoi panni di medico-guru) aveva soltanto un rapporto di lavoro e di amicizia. «Per me Dragan Dabic era un solo un maestro - ha raccontato la Damjanovic -. Sono stata soltanto una sua allieva e ho seguito i suoi corsi». Nessuna relazione, dunque. «Le voci su un nostro flirt - ha concluso - mi hanno creato un gran imbarazzo con la mia famiglia. Eravamo solo legati da affinità elettive».