Solo esami orali per gli studenti colpiti dal sisma

Nelle zone colpite dal terremoto in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto gli studenti dovranno sostenere solo le prove orali agli esami di Stato per la licenza media e la maturità. Lo stabilisce un’ordinanza firmata dal ministro dell’Istruzione . «I candidati agli esami di Stato per la scuola secondaria di primo e secondo grado degli istituti scolastici sostengono esclusivamente le prove orali previste dalla normativa vigente». Nelle aree colpite e «per le quali i sindaci abbiano disposto la chiusura degli edifici scolastici», l’anno scolastico «è valido sulla base delle attività didattiche effettivamente svolte, anche se di durata complessiva inferiore a 200 giorni». L’ordinanza si applica in particolare agli istituti delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo.
Commenti

giuseppe.galiano

Lun, 11/06/2012 - 08:54

Una domanda controcorrente, e per quale motivo? fermo restando che i giorni di assenza forzata ci sono, si lavorerà sul programma effettuato. Ma l'esame deve essere completo e questo per i ragazzi stessi. Domani verranno additati ''come quelli che hanno fatto solo l'orale''. Certo che quando i grandi pisciano fuori dal vaso bagnano e sporcano parecchio.