Solo Tiger Woods più ricco del kaiser

da Roma

Tempo di bilanci anche per i campioni dello sport: è lo statunitense Tiger Woods lo sportivo che ha guadagnato di più nel mondo nell'anno solare 2005. Il famoso golfista ha messo in tasca 77 milioni di euro, una cifra stratosferica.
Fra gli italiani il primo per guadagni (settimo nella classifica mondiale) è Valentino Rossi, che ha chiuso l'anno in cui ha vinto il suo settimo titolo iridato nel Motomondiale con 24 milioni di euro di incasso. È quanto rivela un'indagine dell'edizione tedesca del Financial Times.
Michael Schumacher nell'anno in cui ha perso il Mondiale di Formula 1 si è potuto «consolare» con 58 milioni di euro. Mickael Vick, quarterback degli Atlanta Falcons (Nfl), ha guadagnato 32 milioni di euro. Shaquille O’Neal, centro dei Miami Heat (Nba), è a quota 28,5. Diverso il discorso per Kobe Bryant: la stella dei Lakers ha perso una parte dei suoi sponsor, per la causa giudiziaria per violenza carnale, da cui è stato poi scagionato. Altri Paperoni sono il pugile Oscar de la Hoya (25 milioni) che precede di una lunghezza (un misero milioncino) il nostro Vale che si trova appaiato a un monumento del basket come Michael Jordan e si lascia dietro Lance Armstrong (23 milioni) e Bryant.
E il calcio? L'unico nella graduatoria tra i primi 10 è David Beckham, che occupa il quinto posto con 27,5 milioni. Sembrano davvero così lontani i guadagni dei nostri uomini dai piedi d’oro ed è veramente emblematico non trovare i vari Totti e Del Piero tra i paperoni del pallone: in casa nostra guadagnano appena 5 milioni a testa, davvero dei poveretti rispetto alle cifre sopra esposte.