Soltanto Menichelli nel ’65 vinse il concorso generale

Quella di Vanessa Ferrari, prima azzurra a conquistare un titolo mondiale nella ginnastica lo scorso anno ad Aarhus, è anche la prima medaglia d’oro conquistata nel concorso generale da un’italiana ai campionati europei di ginnastica. In assoluto, in campo femminile, è invece il secondo oro europeo della storia azzurra dopo quello vinto da Francesca Benolli a Debrecen due anni fa nel volteggio. E in tutte le edizioni degli europei è solamente il terzo podio di un’azzurra, aggiungendo il bronzo della Gargnano al corpo libero nel 2004.
Considerando anche il campo maschile, in cui gli azzurri sono stati spesso protagonisti a livello continentale, esiste comunque un solo precedente di vittoria nel concorso generale, che risale all’edizione di Anversa del 1965 e venne firmata dal grande Franco Menichelli che in quell’occasione conquistò il titolo europeo anche nel corpo libero, negli anelli e nella sbarra. E oggi Igor Cassina potrebbe aggiungere un titolo al suo carnet vincendo la sbarra. Morandi ha chiuso primo le qualificazioni degli anelli.