«Una soluzione giusta e definitiva»

Città del Vaticano. La conferenza di Annapolis è un’occasione cruciale sulla via di «una soluzione giusta e definitiva» per il conflitto «che da sessant’anni insanguina la Terra Santa». Lo ha detto ieri Papa Benedetto XVI, prima di recitare l’Angelus, invocando «la pace per quella regione a noi tanto cara» e, auspicando che tutti i partecipanti abbiano «i doni della saggezza e del coraggio». Anche la Santa Sede parteciperà con una sua delegazione all’incontro per la pace in Medio Oriente voluto dal presidente statunitense George W. Bush.