Somalia Blitz francese contro i pirati: muore un ostaggio

Tensione sempre più alta nei mari al largo della Somalia, dove alcuni pirati somali tengono in ostaggio il capitano di una nave americana. I pirati, che avevano assaltato nei giorni scorsi la nave ma erano stati respinti dall’equipaggio, erano riusciti a fuggire a bordo di una scialuppa tenendo in ostaggio il capitano Richard Phillips. Ieri notte il capitano ha tentato la fuga, ma è stato ripreso dopo mezz’ora. La barca dei pirati, rimasta senza carburante, è praticamente circondata dalle navi da guerra Usa ma i rapitori non desistono. Hanno chiesto un riscatto di due milioni di dollari per il capitano Phillips. Non solo. Altri pirati che tengono in ostaggio una nave tedesca con equipaggio straniero, starebbero convergendo nella stessa zona di mare minacciando, in caso di blitz degli americani, di vendicarsi con l’equipaggio della nave tedesca.
È invece finito con l’uccisione di due pirati, di un ostaggio e la liberazione di altri quattro ostaggi, il blitz delle forze speciali francesi per liberare i passeggeri di uno yacht francese sequestrato nei giorni scorsi.