Somalia, tornano i pirati: rapiti nave e marinai

Sequestrato un cargo nel Golfo di Aden, batteva bandiera delle Bahamas ma opera per una compagni danese. E' l'81esimo attacco dall'inizio dell'anno, le navi ancora nelle mani dei pirati sono undici

Mogadiscio - I pirati hanno sequestrato un cargo al largo della Somalia con 13 membri dell’equipaggio a bordo. Stando a quanto denunciato da Noel Choong, dell’Ufficio marittimo internazionale, la nave batte bandiera delle Bahamas, ma opera per conto della Danimarca, ed era partita dal Medio Oriente alla volta dell’Asia.

L'armatore: "L'equipaggio sta bene" Alle 13:14 di ieri, abbiamo ricevuto un segnale di allerta dalla nave Cec Future in cui si diceva che la nave era stata attaccata dai pirati e ne abbiamo avuto la conferma nel pomeriggio", ha detto Per Gullestrup, portavoce dell’armatore Clipper. "Ci hanno anche confermato - ha aggiunto - che l’equipaggio, composto da 13 russi, è sano e salvo ". La nave, partita dal Medio Oriente, trasporta acciaio ed era diretta in Malaysia.

Ottantunesimo attacco dell'anno
Quest’ultimo sequestro fa salire a 81 il numero degli attacchi messi a segno nel Golfo di Aden dall’inizio dell’anno, con 32 navi finite in mano ai pirati. Secondo Choong, sono 11 le imbarcazioni ancora tenute in ostaggio, con oltre 200 membri di equipaggio.