Il sommerso "mangia" 250 miliardi al pil

Secondo l'Istat, nel 2006 il
valore aggiunto prodotto nell’area del sommerso economico è
compreso tra il 15,3% del pil (227 miliardi) e il 16,9% (250
miliardi)

Roma - Nel 2006, il valore aggiunto prodotto nell’area del sommerso economico è compreso tra il 15,3% del pil (227 miliardi) e il 16,9% (250 miliardi). Sono le nuove stime istat. Nel 2000, quando inizia la serie statistica, la percentuale minima era del 18,2% e la massima del 19,1% (da 217 a 228 miliardi).

L'indebitamento della pubblica amministrazione Migliorano i conti pubblici delle amministrazioni. Il conto economico consolidato delle Amministrazioni pubbliche mostra nella sua versione provvisoria relativa all’anno 2007, un significativo miglioramento dell’incidenza dell’indebitamento netto sul Pil, sceso all’1,9 per cento dal 3,4 per cento del 2006. L’Istat precisa che in valore assoluto, l’indebitamento risulta pari a 29,2 miliardi, 20,5 miliardi di euro in meno rispetto all’anno precedente.