Sondaggi, Barack in vantaggio di otto punti

Potere della televisione. Secondo un sondaggio realizzato dall’agenzia Gallup, l’effetto mediatico della convention democratica di Denver ha fatto schizzare al 49% il gradimento degli americani per Barack Obama, che guadagna così otto punti di vantaggio sull’avversario repubblicano John McCain, che si attesterebbe sul 41% dei consensi.
Gran parte degli intervistati, spiegano dalla Gallup, è stata interpellata prima del discorso di chiusura di Obama, e prima, quindi, che McCain giocasse il suo asso nella manica, la scelta di Sarah Palin alla vicepresidenza. Un colpo di scena, orchestrato dallo staff del candidato repubblicano, per rubare la scena al suo avversario.
Ed è proprio «l’effetto Palin» che potrebbe rivoluzionare l’esito del sondaggio. Bisognerà vedere se chi ha l’ultima parola da questa competizione elettorale riuscirà a convincere gli americani di essere il più adatto ad essere il prossimo presidente degli Stati Uniti.