Il sondaggio Anche i lettori lo invitano a ripartire dalla Provincia di Genova

A Imperia il popolo di Scajola scende in piazza. In redazione arrivano i primi 5 tagliandi con il suo nome quale candidato ideale per la presidenza della Provincia di Genova. L’idea lanciata da Massimiliano Lussana ha raccolto i primi cinque consensi che permettono all’ex ministro di entrare in classifica.
Una classifica che vede sempre uno sprint a tre, guidato con assoluta sicurezza da Alberto Catteneo, l’uomo dei conti che ha messo a disposizione la sua esperienza per il centrodestra. Ma questa volta la «vittoria di tappa» per il maggior numero di tagliandi di giornata spetta a Massimo Pernigotti. Il consigliere biasottiano, senza il timore di scontrarsi con la macchina organizzativa del partito, ha praticamente agganciato al secondo posto un big come Michele Scandroglio, coordinatore regionale del Pdl.
Significativi anche i passi avanti di Giuseppe Rotunno, consigliere provinciale in carica, di Felice Ravalli del comitato del Lagaccio, e di Nicola Bisso, l’imprenditore che continua a ricevere tanti consensi sparsi sul territorio, visto che per lui, contrariamente a quanto avviene per molti altri candidati, arrivano buste contenenti voti singoli. Un sostegno che non bada a spese postali.
Altra novità significativa in classifica è l’ingresso di un secondo leghista, Edoardo Rixi, che con i primi 6 tagliandi scavalca direttamente il suo segretario regionale Francesco Bruzzone, per il quale erano arrivati i primi consensi federalisti.