SONDAGGIO DELL’ISTITUTO PARETO

Udc in caduta libera. Si polverizzerà, precipitando dal 5,8 (del 2004) al 3,8 per cento. Non è la profezia maligna di chi vuol male a Pierferdinando Casini, ma il risultato di un sondaggio dell’istituto Vilfredo Pareto presieduto da Bruno Poggi e pubblicato da Affaritaliani.it. La rilevazione, su un campione di 1.224 casi con metodologia Cati, ha simulato il voto degli italiani alle Europee. Questo lo scenario: il Pdl registra un balzo in avanti al 40,4 per cento, ai danni dell’Udc che appunto precipita al 3,8. Regge bene, invece, la Lega. Come regge bene, sul fronte opposto, Idv. Secondo lo stesso sondaggio è in risalita la Sinistra radicale, ai danni del Pd che si attesta tra il 27 e il 28 per cento. «Alle elezioni europee – spiega Poggi – il voto utile non c’è. La conseguenza sarà la proliferazione delle liste e la dispersione del voto».